Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok

Un buon punto di partenza per il 2017

Il 2017 si presenta come un anno con importanti appuntamenti che riguardano la BCC ravennate e imolese e tutti il sistema del Credito Cooperativo. Riportiamo i più significativi e rappresentativi, rispetto ai quali occorre, come sempre, un elevato coinvolgimento della nostra base sociale, che oggi raggiunge il traguardo di oltre 23.700 Soci.
Inoltre, facciamo riferimento anche ad alcuni punti di forza che caratterizzano la nostra BCC e che intendiamo preservare anche per il futuro.

1. PROTAGONISTI DELLA RIFORMA

Nei prossimi mesi la riforma del sistema delle BCC sarà soggetta a diversi passaggi, così come previsto dalle norme emanate dal Parlamento e dalla Banca d’Italia. Siamo convinti sostenitori dei princìpi che stanno alla base di questa riforma, che dovrà portare le BCC a lavorare in sinergia fra loro, con la possibilità di ottimizzare i costi dei prodotti e dei servizi offerti, mantenendo i princìpi mutualistici tipici della nostra cooperativa.

2. UNA FUSIONE PER CRESCERE

Il progetto di fusione con la BCC di Forlì sta seguendo il suo iter autorizzativo. L’obiettivo primario è lo sviluppo di un’azienda più solida e più strutturata, con una dimensione e una copertura territoriale rilevanti, e con importanti possibilità di ricercare una migliore organizzazione ed efficienza aziendale. Il progetto di aggregazione rispecchia anche lo spirito della Legge di riforma del sistema delle BCC, che richiama l’esigenza di realizzare realtà maggiormente strutturate e in grado di fronteggiare l’attuale contesto di mercato.

3. LA NOSTRA SOLIDITÀ

Il nostro “Common Equity Tier 1 – CET1”, che fotografa il rapporto fra il capitale ordinario e le attività ponderate di rischio, è pari al 17,484% (al 30.09.2016). Tale dato acquisisce una forte rilevanza, sia perché ampiamente al di sopra della soglia imposta dalla normativa, sia perché nettamente migliore di quello delle maggiori banche italiane. L’adeguata dotazione di mezzi propri della nostra Banca (oltre 307 milioni di Euro) è stata confermata anche dalla Banca d’Italia nell’ambito dell’attività di Supervisory Review (SREP).

4. ENERGIA VITALE PER LE IMPRESE

Territorio & Impresa è il progetto che racchiude tutta la gamma di prodotti e servizi rivolti ai nostri imprenditori.
“Restart edizione 2017” è solo una delle diverse iniziative della BCC a supporto dell’attività d’impresa, attraverso la quale vengono offerte linee di credito a condizioni agevolate, anche con il supporto della garanzia dei Consorzi Fidi della nostra Regione, al fine di incentivare l’attività delle Piccole Medie Imprese del territorio.

5. UNA COMUNITÀ VIVA

La BCC contribuisce al sostegno delle iniziative meritevoli che vengono sviluppate dalle comunità del territorio: si tratta, in particolare, di attività di carattere sociale a favore della “persona” o di attività culturali, sportive e associazionistiche che rafforzano il legame di vicinanza e solidarietà. Nel 2016 sono stati erogati fondi per oltre 1 milione di Euro, dando riscontro a più di 1.000 richieste, anche grazie all’intervento dei nostri Soci.