Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok

"Condividi la nostra idea di BCC!"

E' questa la nostra idea di BCC, che abbiamo condiviso durante gli incontri informativi con i Soci di marzo e aprile, in preparazione all'Assemblea del 6 maggio prossimo. Grazie a tutti i Soci che hanno partecipato e testimoniato con la loro presenza la condivisione del nostro progetto di cooperazione!

 

Il nostro “Common Equity Tier 1 – CET1”, che fotografa il rapporto fra il capitale ordinario e le attività ponderate di rischio, è pari al 18,23% (al 31.12.2016). Tale dato acquisisce una forte rilevanza, sia perché ampiamente al di sopra della soglia imposta dalla normativa, sia perché nettamente migliore di quello delle maggiori banche italiane. L’adeguata dotazione di mezzi propri della nostra Banca (oltre 307 milioni di Euro) è stata confermata anche dalla Banca d’Italia nell’ambito dell’attività di Supervisory Review (SREP).

   

Il progetto di fusione con la BCC di Forlì sta seguendo il suo iter autorizzativo. L’obiettivo primario è lo sviluppo di un’azienda più solida e più strutturata, con una dimensione e una copertura territoriale rilevanti, e con importanti possibilità di ricercare una migliore organizzazione ed efficienza aziendale. Il progetto di aggregazione rispecchia anche lo spirito della Legge di riforma del sistema delle BCC, che richiama l’esigenza di realizzare realtà maggiormente strutturate e in grado di fronteggiare l’attuale contesto di mercato.

   

Nei prossimi mesi la riforma del sistema delle BCC sarà soggetta a diversi passaggi, così come previsto dalle norme emanate dal Parlamento e dalla Banca d’Italia. Siamo convinti sostenitori dei princìpi che stanno alla base di questa riforma, che dovrà portare le BCC a lavorare in sinergia fra loro, con la possibilità di ottimizzare i costi dei prodotti e dei servizi offerti, mantenendo i princìpi mutualistici tipici della nostra cooperativa.

   

Territorio & Impresa è il progetto che racchiude tutta la gamma di prodotti e servizi rivolti ai nostri imprenditori.“Restart” è solo una delle diverse iniziative della BCC a supporto dell’attività d’impresa, attraverso la quale vengono offerte linee di credito a condizioni agevolate, anche con il supporto della garanzia dei Consorzi Fidi della nostra Regione, al fine di incentivare l’attività delle Piccole Medie Imprese del territorio.

   

La BCC contribuisce al sostegno delle iniziative meritevoli che vengono sviluppate dalle comunità del territorio: si tratta, in particolare, di attività di carattere sociale a favore della “persona” o di attività culturali, sportive e associazionistiche che rafforzano il legame di vicinanza e solidarietà. Nel 2016 sono stati erogati fondi per oltre 1 milione di Euro, dando riscontro a circa 1.000 richieste, anche grazie all’intervento dei nostri Soci.

 

Video

Partecipare ed informarsi Gli incontri informativi sono momenti importanti per il confronto tra i Soci, il Consiglio di Amminstrazione e la Banca. > Visualizza
Essere Soci BCC Cosa vuol dire Essere Socio BCC? > Visualizza
Riforma e Fusione La riforma nazionale del Credito Cooperativo ed il Progetto di Fusione con Banca di Forlì. Cosa ne pensano i nostri Soci? > Visualizza
Intervista al dott. Caselli - Centro Studi Unioncamere ER Lo stato dell'economia, le prospettive di sviluppo, il ruolo per la cooperazione? Le risposte del Dott. Caselli. > Visualizza
Video intervista a Baldini Group La testimonianza imprenditoriale del Gruppo Baldini di Faenza: un percorso di crescita sempre affiancato dalla nostra BCC. > Visualizza
Video intervista a Commercio Frutta di Romagna Una dimensione interprovinciale delle imprese garantisce migliori opportunità di sviluppo. > Visualizza
Video intervista a Impresa Verde srl Il percorso di aggregazione che ha fatto nascere Impresa Verde Romagna s.r.l. raccontato da Anacleto Malara. > Visualizza